• Share on Tumblr
  • Sharebar
  • Share on Tumblr
Italian

Una riflessione sull'argomento del futuro della carta stampata e più in generale di quello delle arti grafiche che prende spunto da due elementi: il video REPAP dal contenuto a dir poco "RIVOLUZIONARIO" e da uno dei post più letti del blog nel il 2011. Personalmente non nutro dubbi sul fatto che continueremo a utilizzare la carta per stampare in offset, in digitale, in rotativa, contenuti di ogni tipo, dati variabili, imballaggi, etichette, agende, calendari, volantini, materiale pubblicitario, commerciale: insomma tutto quello che stampiamo oggi. Penso però che prima della scomparsa della carta (derivata dalla polpa di cellulosa ... guarda il video) assisteremo - purtroppo - alla scomparsa delle aziende che oggi faticano a identificare la strategia per puntare al rilancio e che per questo motivo sono paralizzate dal terrore di sbagliare. Decidere di non decidere è un errore che si somma ad altri errori. Ricordo una bella frase nella Spe Salvi, in cui il Pontefice afferma: “La libertà presuppone che nelle decisioni fondamentali di ogni uomo, ci sia sempre un nuovo inizio.” FORZA, perché dopo questa crisi troveremo ciò che abbiamo saputo costruire oggi. CORAGGIO, perché le crisi non capitano mai per caso e ci aiutano a trovare una verità da decifrare per ridisegnare la realtà migliorandola. Forza e coraggio dunque!


Altri post sull’argomento:

Share/Save