• Share on Tumblr
  • Sharebar
  • Share on Tumblr
Italian

Come valorizzare il Cliente nelle attività dell’industria grafica? Quali strategie possono rendere l’esperienza del Cliente “costantemente e ripetutamente positiva”?

In passato mi sono già occupato dell’argomento pubblicando una serie di articoli intitolati "strategie di valorizzazione del Cliente" (vedi i collegamenti alla fine di questo post). Questa volta concentro l’attenzione sugli aspetti di complementarietà e di interconnessione - schematizzati nella presentazione pubblicata su SlideShare e illustrati qui di seguito - tra le diverse aree aziendali nelle quali si definiscono le strategie di valorizzazione del Cliente. A mio avviso esistono almeno tre aree a partire dalle quali compiere scelte mirate al miglioramento ripetuto dell’esperienza del Cliente: - Area direzionale o strategica che coinvolge imprenditori e dirigenti. - Area della comunicazione che coinvolge imprenditori, direttori commerciali e marketing. - Area dell'Information Technology che coinvolge imprenditori, direttori o responsabili ICT. Per definizione, questi progetti sono e devono essere trasversali a tutte le aree aziendali incluse quelle non citate. Può sembrare scontato, ma è un dato di fatto che per molte aziende questo aspetto rappresenta uno scoglio insormontabile. I progetti naufragano perché si continuano a stanziare budget indipendenti per ciascuna area, nella convinzione che non sia necessario coinvolgere anche le altre e tantomeno sia necessario elaborare adeguati piani strategici. Mi chiedo: perché molti imprenditori (non tutti però!) non sembrano essere consapevoli di questa esigenza cruciale? Non sono pochi infatti quelli che faticano a comprendere il valore vitale di intraprendere - in questo preciso momento storico - progetti strategici di ampio respiro che abbracciano ed investono tutte le aree aziendali. Le cause sono sicuramente molteplici, di varia natura e l’intento di questo post non è di elencarle o di analizzarle. Tra queste, ne cito una in particolare: per molte aziende grafiche il ricorso frequente ai soliti fornitori ed ai soliti consulenti super-specializzati in aspetti puramente tecnico-produttivi, diventa un ostacolo al rinnovamento. L’imprenditore che desidera innovare il proprio business sul piano strategico, non sa come né dove trovare gli interlocutori adeguati. Negli anni è diventato come “prigioniero” delle relazioni con i fornitori abituali, di norma aziende tecniche o consulenti tecnici privi di competenze strategiche. E’ naturale poi che questi non sono in grado di elaborare proposte strategiche realmente innovative che rispondano in modo concreto e duraturo all’esigenza dell’imprenditore di consolidare il proprio margine competitivo.


Articoli precedentemente pubblicati sul tema della valorizzazione dei Clienti nelle Arti Grafiche.

Share/Save