Vantaggio Competitivo

Vantaggio competitivo - Luca Leonardini

Dove e come trovare il vantaggio competitivo quando in ogni settore la maggioranza delle aziende accede a risorse simili per creare prodotti o servizi che inevitabilmente finiscono per essere sovrapponibili?

Che località, qualità, prezzo, professionalità, ecc., non costituiscano più vantaggi competitivi sufficienti a garantire l’interesse, il coinvolgimento e soprattutto la fedeltà dei clienti, ormai è evidente a tutti. Per questo è sempre più importante non perdere l'occasione di riflettere sulle nuove dinamiche che agevolano la crescita delle aziende.

Le aziende che prosperano sono quelle che grazie al modello organizzativo esponenziale, all’inizio hanno fatto ciò che la concorrenza non faceva, non ciò che non potevano fare i concorrenti. La differenza è sottile, ma sostanziale. In un secondo tempo invece, con un capovolgimento della logica, cresciute oltre una certa dimensione (si pensi ad esempio a google o amazon per citarne solo due) hanno accumulato risorse sufficienti per fare ciò che nessun altro si è potuto permettere. Il loro continuo "alzare l'asticella", ovvero diventare sempre più irraggiungibili dalla concorrenza, non è altro che la modalità, estremamente efficace, nella quale si traduce e consolida il vantaggio competitivo creato dai modelli organizzativi esponenziali.

L'ennesima dimostrazione pratica che evidenzia l'essenza del bestseller “Strategia Oceano Blu” in cui gli autori Mauborgne e Kim sostengono:

il miglior modo per battere la concorrenza è cercare di smettere di battere la concorrenza.