Non Copiare, Emoziona

Luca Leonardini - Blog Creatività & Innovazione

Non copiare. Chi crea valore emoziona e non ha bisogno di copiare. E poi imitare gli altri aumenta soltanto il valore di quello che stai copiando, senza crearne alcuno per te.

Inoltre se ti limiti a copiare sarai costretto a convincere gli altri: è dura fare cambiare idea alle persone. Ma se quello che fai emoziona, non avrai mai bisogno di convincere nessuno. Pensa se le stesse risorse che impieghiamo per convincere gli altri le utilizzassimo per provare a capirci meglio, ad ascoltarci: non sarebbe infinitamente meglio? Non saremmo più sereni o magari anche più felici?

Per non copiare ricordati sempre del "perché?" e "per chi?" fai quello che fai e per emozionare inizia col tenere presente queste tre cose nell'ordine:

  1. abbi l'umiltà di metterti nei panni dei tuoi clienti, di empatizzare con loro per risolvere quel problema che solo tu puoi. Sai che il motivo per il quale 42% delle startup chiude è perché la loro idea non interessava a nessuno? Il che diversamente riformulato equivale a dire che hanno avuto "zero" empatia verso il loro target e si sono semplicemente innamorati di un'idea che avevano in mente;
  2. non cercare di piacere a tutti altrimenti finirai per non piacere a nessuno;
  3. distingui sempre tra quello che fa il tuo prodotto o il tuo servizio e il risultato che vuoi ottenere allineato con il tuo "perché?" e con la tua visione. Ad esempio se sei un ristoratore, il risultato che vuoi raggiungere è "sfamare" i clienti o qualcosa di più?

Luca Leonardini - Blog Creatività & Innovazione